Achille Pace

Pittore impegnato nella sperimentazione dell'arte informale, dal 1962 al 1964 ha fatto parte del Gruppo Uno; successivamente si è rivolto al recupero della materia. Dopo essere stato invitato alla Biennale di Venezia (1980-82) e alla Quadriennale di Roma, nel 1989 ha esposto a Mosca e Leningrado nell'ambito della mostra Orientamenti dell'arte italiana: 1947-1989. Da oltre 50 anni la sua ricerca si basa sulla poetica del filo che continua a sviluppare e sperimentare percorrendo nuovi percorsi cromatici e formali.

 

Nel 2012, ha creato l’Agenzia Duthilleul per sviluppare il suo pensiero e la sua pratica nel campo della composizione della città contemporanea intorno alla mobilità.